“Ho viaggiato in paesi lontani d’inchiostro e terra, vagabonda cercatrice di non so che”….. Ecco la frase di esordio del libro Racconti in tre tempi di Rossella Scherl, edito dalla Città del Sole edizioni, in collana La Bottega dell’Inutile. Già l’incipit iniziale traduce emozioni e porta il lettore a viaggiare con la mente. L’indefinitezza dei pensieri espressi, lascia spazio all’immaginazione e ai voli pindarici che il testo, nel tradurre tre diversi racconti, ci rimanda. L’ autrice guida attraverso una narratio incalzante e vorticosa, priva di particolari eufemismi, ma che, alla fine di ogni paragrafo, lascia il lettore, incantato e sorpreso e lo induce a una riflessione profonda su tematiche altrimenti inaspettate. Rossella Scherl, che vive “in un luogo a sud di nessun nord, chiamato Sudalia”, ci trasmette una voglia immaginifica di fermarsi, di dare spazio a momenti semplici ma importanti, a rivalutare la lentezza, non quella dell’ozio, ma la lentezza del pensiero e della meditazione, frammettendo importanti momenti di specificità della vita e delle sue problematiche. Un libro minimale, dal gusto avvincente, caratterizzato da scorrevolezza linguistica e da importanti note di colore stilistico.

Annunci