IL PICCOLO PRINCIPE, di Antoine De Saint-Exupéry

“Addio” – disse la volpe – “ecco il mio segreto. E’ molto semplice: si vede bene solo con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.

Dicono che il piccolo principe sia solo un libro per bambini, ma questo non è affatto vero; d’altronde come potremmo spiegare il fatto che sia stato tradotto in tutte le lingue dall’indi al bosniaco, dall’afrikaans al veneziano? Semplicemente comprendendo che non si tratta meramente di una fiaba ma di un racconto universale. Un racconto che nei temi principali: il deserto, i fiori, i pianeti, indaga sull’uomo e sulle sue contraddizioni, rendendo manifesto ciò che manifesto non è. I bambini possono essere lettori più attenti degli adulti, quest’ultimi possono parlare solo tra di loro in quanto hanno perso la capacità di comprendere la semplicità di ciò che li circonda. Quando si è piccoli si riesce a gioire di ogni gesto, di ogni piccola emozione, si riesce a cogliere la gioia in ogni respiro e darle il giusto peso e valore, in età adulta tale capacità risulta atrofizzata e ovattata, racchiusa nel proprio io più profondo, è oppressa dal tempo, dal denaro, dall’apparire che la società impone come ciò a cui dare importanza, celando ciò che di bello ci è stato donato: la vita. Il Piccolo Principe viaggia per l’universo, alla ricerca di il piccolo principequalcosa che non sa cosa sia, ma che Antoine De Saint-Exupéry traduce pregevolmente in chiave allegorica per farci comprendere che per quanto si possa girare il mondo, spesso la felicità è il profumo di casa: il profumo di una rosa, la bellezza di un tramonto, anzi di 1440 tramonti in 24 ore… Il libro oltre ad elevare in alto i sentimenti più nobili, insegna a prendere consapevolezza delle proprie responsabilità. Responsabilizzarsi non verso qualcosa di materiale, bensì verso i legami che nel corso della nostra vita stabiliamo con le persone che incontriamo… “Tu diventi responsabile per sempre di ciò che hai addomesticato”. Cosa dire di questo libro…: non credo che una recensione possa esemplificare gli insegnamenti che esso contiene in ogni parola e in ogni frase; i contenuti sono molteplici e ciascuno può riscontrare le esperienze che ne identificano il proprio io, ma forse tutto ciò risulta arduo e difficoltoso, poiché questo libro nella sua semplicità disarmante risulta incomprensibile agli adulti ormai inariditi e persi nelle cose vacue della vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...